Leaderboard Ad

Primavera + Etciù = probabile allergia. Parliamone!

0

La prima campagna di informazioni sulle problematiche relative alla rinite allergica prende il via in questi giorni: incontri con gli esperti, visite allergologiche itineranti, apertura al pubblico dei centri allergologici e presentazione di nuove App studiate appositamente per informare il paziente allergico.

In questi giorni di primavera prende il via la prima campagna di informazione sulla rinite allergica, problematica sanitaria che incide in modo sostanziale sulla vita quotidiana delle persone colpite e che può rappresentare la potenziale anticamera dell’asma bronchiale.

Etciù Rinite?

L’iniziativa – che prende il nome di “ETCIU’ RINITE?” – promossa da SIAAIC (Società Italiana di Allergologia, Asma ed Immunologia Clinica) e AAITO (Associazione Allergologi Immunologi Territoriali e Ospedalieri), con il patrocinio di Federasma Onlus (Federazione Italiana Associazioni di Sostegno ai Malati Asmatici e Allergici) e APAItalia (Associazione Pazienti Allergici Italia) e realizzata con il contributo incondizionato di Meda Pharma, mira a informare sulla patologia con l’obiettivo di migliorare il percorso diagnostico e terapeutico del paziente, oggi purtroppo ancora troppo frammentato e tortuoso.

Ecco cosa dicono i recenti dati epidemiologici…

La campagna “ETCIU’ RINITE?”  parte dai dati raccolti dall’interessantissima ricerca condotta da Doxa Pharma, promossa da SIAAC (Società Italina di Allergologia Asma e Immunologia Clinica) e AAITO (Associazione Allergologi Immunologi Territoriali e Ospedalieri), e realizzata con il contributo incondizionato di Meda Pharma. I dati raccolti nel corso della ricerca sottolineano come la rinite allergica sia spesso banalizzata, alla stregua di un normale raffreddore stagionale, e venga diagnosticata – mediamente – ben 5 anni dalla comparsa dei  primi sintomi.

La rinite e il suo fardello di sintomi…

Eppure, oggi sappiamo bene che la rinite allergica non va affatto trascurata, per molti motivi. Per prima cosa, la rinite allergica è una malattia cronica (ovvero che dura a lungo nel tempo) e che determina un notevole impatto sulla vita quotidiana delle persone colpite. Basti pensare ai molti studi pubblicati su prestigiose riviste scientifiche, che dimostrano come la rinite allergica possa compromettere il sonno ed il riposo notturno, determinando di conseguenza anche una notevole riduzione delle performance lavorative o scolastiche, senza contare i giorni di assenza a causa dei sintomi.

E poi la rinite, in moltissimi casi, è anticamera e spia dell’asma bronchiale, con tutte le conseguenze che tale associazione comporta.

Ed ecco allora le iniziative della campagna di informazione “Etciù Rinite?”

Si parte a Milano nei giorni 12 e 13 Aprile, quando un team di specialisti allergologi – muovendosi in città su di un tram storico – metteranno la loro competenza gratuitamente a disposizione di tutti i cittadini per una valutazione allergologica o semplicemente per fornire consigli e indicazioni utili.

Nei giorni 9 e 10 Maggio, invece, i numerosi Centri di Allergologia in tutta Italia apriranno le porte al pubblico, per affrontare insieme le tematiche più importanti legate al tema rinite e per offrire consulti gratuiti ai partecipanti. Per conoscere i dettagli di tutte le iniziative, la localizzazione dei Centri dove è possibile chiedere un consulto specialistico e del percorso effettuato dal tram a Milano si può consultare il sito Internet www.nasolibero.it.

Per gli operatori professionali, verrà distribuito un opuscolo informativo sulla rinite allergica, attraverso le farmacie, gli studi medici e i centri di allergologia.

Infine – per i rinitici più al passo con i tempi – sono state create due App per smartphone: la prima,  “RinAPP”, è dedicata ai pazienti e permette di ottenere in maniera rapida ed efficace tutte le informazioni sulla patologia, sui test allergologici,  e sulle le domande più frequenti, con la possibilità di individuare il Centro di allergologia più vicino. L’altra, “Pharmacy RinAPP”, è l’applicazione pratica che punta a supportare il farmacista nel suo ruolo di consulente per la salute in tema di rinite allergica mettendo a disposizione le linee guida ARIA e il database dei Centri di Allergologia presenti sul territorio.

Le due app, realizzate sia in versione iOS che Android, sono scaricabili gratuitamente dagli stores, per informare farmacisti e pazienti.

Per scaricare e utilizzare le App è possibile cliccare i seguenti link:

Rinapp iOS: https://itunes.apple.com/sa/app/rinapp/id821425346?mt=8

Pharmacy Rinapp iOS: https://itunes.apple.com/sa/app/pharmacy-rinapp/id821425642?mt=8

Rinapp Android: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.deveyes.rinapp.android

Pharmacy Rinapp Android: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.deveyes.rinapppharmacy.android

Parlarne non basta, ma aiuta!

Questa ottima iniziativa, promossa da SIAAIC e AAITO, con il patrocinio di Federasma Onlus e APAItalia e realizzata con il contributo incondizionato di Meda Pharma, da sola non basterà a sconfiggere la rinite. Tuttavia, una corretta informazione è basilare per impostare il corretto percorso diagnostico e terapeutico, insieme al medico di medicina generale, al farmacista, ed allo specialista allergologo di fiducia. E forse, tra qualche primavera, potremo dire che la rinite allergica – anche grazie ad iniziative come questa – verrà diagnosticata con meno ritardo e curata nella maniera migliore!

Articoli nel medesimo numero:
[catlist search=”aprile2014″ numberposts=10]

Share.

About Author

Sono medico, allergologo ed immunologo, editor-in-chief di Allergia e Salute. Se hai trovato utile questo articolo clicca Mi piace! e condividilo. Se vuoi contattarmi per un consiglio o una visita clicca qui >>

Comments are closed.