Leaderboard Ad

Le allergie in vacanza: 10 cose da tenere a mente!

0

Le vacanze estive sono uno dei periodi più piacevoli dell’anno, ed in caso di problemi allergici è bene non dimenticare alcuni semplici accorgimenti che possono fare la differenza. Vediamoli insieme.

1. In caso di emergenza. Tutto filerà liscio e le prossime vacanze saranno perfette…ma sempre bene essere preparati ad ogni evenienza. In Italia il numero da comporre in caso di emergenza é ovviamente il 118,tuttavia il numero é diverso se cambiamo Paese. In gran parte dell’Europa esiste un numero unico per le emergenze che é il 112. Informatevi prima su qual é il numero per le emergenze nel Paese che visiterete.

2. La lingua. Se rimaniamo in Italia, anche in questo caso, nessun problema. Se invece viaggeremo all’estero e non conosciamo la lingua del posto, dovremmo prepararci in anticipo ed annotare alcune frasi delle quali potremmo aver bisogno per comunicare le nostre allergie o chiedere aiuto.

3. Le medicine. Prepariamo per tempo le medicine da portare con noi, sia la terapia quotidiana che i farmaci da assumere in caso di bisogno. Controlliamo bene le scadenze ed accertiamoci di averne in quantità sufficiente per tutto il periodo. Le capsule e le compresse necessitano di meno attenzioni, se invece portiamo con noi fiale o sciroppi dovremo fare attenzione al caldo eccessivo ed eventualmente considerare di portare una piccola borsa termica.

4. Il cibo. Chi soffre di allergie alimentari,  soprattutto in caso di viaggi all’estero, dovrebbe informarsi prima su quali sono gli ingredienti delle portate tipiche del luogo, oppure, in caso di viaggio in una struttura turistica è meglio informare prima dell’arrivo in merito agli ingredienti che devono essere evitati.

5. In aereo. Portate sempre le vostre medicine nel bagaglio a mano, onde evitare di non averle disponibili in caso di smarrimento del bagaglio imbarcato nella stiva. In caso di iniezioni o, però, portate sempre con voi un certificato redatto dal medico (meglio se anche in inglese) con le vostre terapie, per non avere problemi al momento dell’imbarco.

6. In motocicletta ed automobile. I viaggi in moto o in affitto scoperta o con i finestrini aperti sono particolarmente a rischio per i soggetti che soffrono di allergia al veleno di api, vespe o calabroni. Fate attenzione!

7. Attività fisica. Un po’ di attività all’aria aperta è sicuramente salutare, ma dobbiamo anche considerare che l’attività fisica può contribuire a scatenare i sintomi di una reazione allergica, soprattutto in alcune forme di orticaria o nella cosiddetta food-related exercise-dependent anaphylaxis. In questi casi soprattutto attenzione a non associare pasti abbondanti con sforzi fisici…come la classica camminata in montagna con pranzo al rifugio!

8. Il bagno in mare. Poche cose sono più piacevoli e salutari di un bel bagno in mare. Ma quei (pochi) soggetti che soffrono di orticaria acquagenica (una rara forma di orticaria che si sviluppa a contatto con l’acqua) devono stare molto attenti perché la reazione allergica che ne consegue può esser molto rilevante ed in alcuni casi determinare l’annegamento.

9. Il sole. In caso di allergie cutanee, il sole può essere d’aiuto, contribuendo a ridurre l’intensità delle lesioni cutanee. Questo però è vero se non si esagera: i raggi UV sono un fattore stressante per la pelle e possono contribuire a riaccendere stati infiammatori se ci si espone in maniera eccessiva. Inoltre, i soggetti con allergie da contatto devono utilizzare creme di protezione solare che non contengano le sostanze alle quali sono allergici (ad esempio nichel o profumi).

10. La camera d’albergo. In caso di allergia alla polvere meglio scegliere una stanza senza moquette, ed attenzione anche in caso di allergia al cane o al gatto: se sono consentiti nella struttura assicuratevi che non abbiano soggiornato nella vostra camera prima del vostro arrivo.

 

Articoli nel medesimo numero:
[catlist search=”giugno2014″ numberposts=10]

Share.

About Author

Sono medico, allergologo ed immunologo, editor-in-chief di Allergia e Salute. Se hai trovato utile questo articolo clicca Mi piace! e condividilo. Se vuoi contattarmi per un consiglio o una visita clicca qui >>

Comments are closed.