Leaderboard Ad

Rinite allergica cronica e rinosinusite

0

Nel novembre 2015 si presentò presso il mio studio un ragazzo di 31 anni che mi raccontò la sua storia. Esordì dicendo:

“Caro Dottore, ormai da anni soffro di raffreddore perenne che mi dura tutto l’anno, solo nel periodo estivo sto meglio. Soprattutto la mattina al mio risveglio comincio a starnutire, sono afflitto da prurito nasale e la notte spesso respiro male dal naso con risvegli frequenti. Allora chiesi se i suoi genitori o altri parenti soffrissero di allergia a polline o polvere; mi rispose che la madre soffriva di allergia a graminacee ed acaro. Poi continuò dicendo: “Inoltre da circa 15 giorni mi sento colare del muco nella gola e ho un senso di pesantezza alla guancia sinistra, un po’ di cefalea, con un minimo rialzo della temperatura e sento cattivo odore. Di notte ultimamente soffro di accessi di tosse e la mattina dal naso esce del muco giallastro”.

Dopo aver ascoltato questo paziente chiesi innanzi tutto se anche lui, come sua madre, soffriva di allergia a pollini e polvere, e rispose che non si era mai sottoposto a questo tipo di accertamenti anche se i sintomi erano davvero suggestivi. Peraltro la sintomatologia nel suo complesso era suggestiva di una sinusite mascellare associata ad un’eventuale rinite vasomotoria.

Data la sintomatologia nel suo complesso, sospettai la presenza di una rinite vasomotoria associata a sinusite mascellare e decisi, quindi, di eseguire i seguenti accertamenti:

1) Prick test per polline e polvere

2) Fibroscopia naso-laringea.

boc2

 

Il prick test risultò positivo per allergia ad acaro, questo spiegava la sintomatologia della rinite perenne, che migliorava in estate, ma non spiegava la sintomatologia rinosinusale di cui soffriva da circa 2 settimane. Dunque eseguii la fibroscopia naso-laringea e constatai che il paziente era affetto da rinosinusite purulenta: la mucosa che ricopriva le cavità nasali era di colorito piuttosto arrossato, aumento di dimensioni della mucosa delle strutture ossee delle porzioni inferiori della cavità nasali (ipertrofia dei turbinati inferiori) e, nella fossa nasale sinistra, presenza di abbondante secrezione muco-purulenta (rinosinusite purulenta) che dalla porzione laterale ed alta del naso (complesso ostio-meatale-COM) si portava nella fossa nasale fino ad arrivare al rinofaringe. La presenza di questa secrezione muco purulenta era indicativa di una sinusite mascellare acuta. La laringe aveva un aspetto normale.

Di fronte a questo quadro obiettivo sottoposi il giovane paziente ad adeguata terapia medica. Infatti l’allergia ad acaro, allergia perenne, peraltro trascurata, aveva provocato un’ostruzione della comunicazione tra seno mascellare sinistro e fossa nasale (COM), causa di ristagno di muco, proliferazione di batteri nel seno stesso con conseguente sinusite mascellare purulenta.

boc3

Al paziente spiegai che la sua rinosinusite purulenta era dovuta ad una rinite perenne da allergia all’acaro trascurata, dunque da quel momento in poi avrebbe dovuto prendersi cura della sua rinite vasomotoria seguendo in maniera costante una terapia specifica per il suo problema allergico. Inoltre avrebbe dovuto attuare delle norme igieniche contro l’acaro: eliminazione di eventuali pelouche dalla stanza, pulire frequentemente la camera con aspirapolvere, ma soprattutto utilizzare dei copri materassi e federe sintetiche anti acaro, in quanto l’acaro alberga nei materassi. Se tali trattamenti non fossero stati sufficienti, in un prossimo futuro si poteva prendere in considerazione la possibilità di sottoporsi ad immunoterapia specifica per cercare di desensibilizzare la sostanza che creava la reazione allergica, in questo caso l’acaro.

Il giovane mi ringraziò davvero moltissimo e capì che l’aver sottovalutato la sintomatologia della sua rinite vasomotoria cronica era stata causa dell’insorgenza di una complicanza, quale era la rinosinusite purulenta: finalmente ebbe la sua diagnosi, grazie alla quale adesso sapeva come e quando curarsi e decidendo di sottoporsi d’ora in poi a controlli specialistici periodici.

 

Bibliografia

  1. Gutman M, Torres A, Keen KJ, Houser SM. Prevalence of allergy in patients with chronic rhinosinusitis. Otolaryngol Head Neck Surg. 2004 May;130(5):545-52.
Condividi.

Info Autore

Corso Bocciolini

Dottore di Ricerca, Dirigente Medico in Otorinolaringoiatria

Commenti chiusi.