Leaderboard Ad

Browsing: Il diario di Alessandro

Sono Alessandro, ho 19 anni e sono al primo anno di ingegneria. All’università le cose non stanno andando benissimo, un po’ perché le lezioni sono pesanti e le materie difficili, un po’ perché la mia rinite allergica, che mi tormenta fin dai tempi delle medie, ultimamente è peggiorata. In pratica non ne soffro più solo in primavera, quando fiorisce la betulla, ma tutto l’anno. Sono stato dall’allergologo che purtroppo mi ha diagnosticato una rinite mista. Il medico mi ha detto che è un fenomeno sempre più comune, dato dalla sovrapposizione di una rinite allergica e di una non allergica. Non ci ho capito molto, mi farò spiegare meglio la prossima volta, sta di fatto che ho il naso sempre chiuso, mi sento frastornato e ho paura che tutto questo possa avere ripercussioni sullo studio.

Prima prendevo solo un antistaminico per bocca, ora invece l’allergologo mi ha aggiunto una terapia cortisonica intranasale Spero faccia effetto a breve perché gli esami sono super impegnativi e se non li passo… chi lo sente mio padre: mi manderà a lavorare, altro che università!

I CONSIGLI DELL’ALLERGOLOGO

E’ vero, moltissime persone con rinite allergica vanno incontro ad un’evoluzione del loro problema e purtroppo, quando rinite allergica e non allergica coesistono, i sintomi diventano più intensi, più fastidiosi e spesso si prolungano fino a durare anche tutto l’anno.allergologo Hai fatto bene a tornare dall’allergologo: un cambiamento della patologia necessita un adeguamento della terapia. In caso di rinite mista, infatti, il solo antistaminico generalmente non è efficace.

Vedrai che il tuo nuovo trattamento, che prevede anche uno spray cortisonico intranasale, sarà molto efficace e ben tollerato!