Leaderboard Ad

L’esperienza di Luca: un campo estivo in fattoria per un’esperienza indimenticabile

0

“Che estate fantastica! Mi sono divertito tantissimo nonostante le mille paure dei miei genitori: io, allergico al gatto e alla polvere che vado in vacanza in una fattoria? Invece sono stato benissimo, ho imparato un sacco di cose sugli animali e sulla vita di campagna, molto diversa dalla città. Il mio responsabile mi seguiva era sempre attento a come stavo, se avevo con me il farmaco…e se ridevo abbastanza! ”

Tutti i bambini con asma o allergie che vanno in un campo estivo hanno bisogno di un piano di emergenza sanitaria stilato dal medico di riferimento e concordato con il direttore e il personale medico del campo.

Trovare il campo estivo adatto per il proprio bambino allergico o asmatico può sembrare scoraggiante, tuttavia oggi molte di queste strutture sono in grado di capire e affrontare i problemi che possono emergere in un bambino con allergie e assicurare la sua sicurezza durante la sua permanenza. I genitori di bambini con rinite allergica, asma o allergie alimentari devono saper selezionare bene il centro estivo che li ospiterà, spiegando in modo chiaro alla struttura ciò di cui il bambino ha bisogno per poter trascorrere una vacanza divertente e memorabile in tutta sicurezza.

La American College of Allergy, Asthma and Immunology (ACAAI) mette a disposizione alcuni consigli su come scegliere il luogo di vacanza più adatto per bambini con rinite allergica o asma.

  • Se il vostro bambino frequenta il campo estivo di giorno, o si ferma a dormire, bisogna accertarsi che il personale sia in grado di gestire le emergenze in caso di un grave attacco allergico. Non è sufficiente che il direttore del campo estivo sappia come conservare l’adrenalina autoiniettabile o l’inalatore per l’asma, ma deve essere istruito su cosa fare quando si presenta una grave reazione allergica o un attacco di asma e aiutare il bambino a usare il dispositivo in modo corretto.
  • Il personale del campo estivo deve anche conoscere i numeri di emergenza, dove si trova l’ospedale più vicino e qual è la strada più rapida per raggiungerlo.
  • Se il bambino usa farmaci per la rinite allergica o l’asma, o fa uso dell’adrenalina autoiniettabile per le reazioni allergiche gravi, visitate l’allergologo prima della partenza per il campo estivo.
  • Assicuratevi che i farmaci prescritti siano in dose sufficiente per il suo peso, altezza, il periodo di vacanza e non siano scaduti. Per scrupolo, è meglio abbondare nelle dosi piuttosto che rischiare che il bambino resti senza.

“Andare al campo estivo per fare nuove amicizie e divertirsi è qualcosa che i bambini amano fare e si ricordano per molti anni “, afferma il Dr. Bryan Martin Presidente della ACAAI. “Ma per i bambini con asma e allergie è ancora più importante frequentare un campo estivo che dia loro l’opportunità di aprire le ali e vivere un po’ di indipendenza. È un modo per dimostrare a se stessi, e ai genitori, che sono in grado di gestire da soli i loro problemi di salute.”

 

I CONSIGLI DELL’ALLERGOLOGO

allergologo

LE ALLERGIE, DALLE PIÙ LIEVI ALLE PIÙ SEVERE, POSSONO AVERE IMPORTANTI RIPERCUSSIONI SULLA QUALITÀ DI VITA, ANCHE E SOPRATTUTTO PER I PAZIENTI PIÙ PICCOLI. CON UN’ATTENTA PREPARAZIONE E UN PO’ DI PIANIFICAZIONE, TUTTAVIA, SI PUÒ RIUSCIRE A RIDURRE AL MINIMO LE LIMITAZIONI A CUI I SOGGETTI ALLERGICI DEVONO SOTTOSTARE. PARLARNE CON L’ALLERGOLOGO PUÒ AIUTARE A COMPRENDERE MEGLIO I RISCHI PER EVITARE DI CORRERNE DI INUTILI E, AL TEMPO STESSO, RIUSCIRE A RIDURRE LE RESTRIZIONI.

Condividi.

Info Autore

Magazine di Allergologia con i consigli pratici per combattere le allergie

Commenti chiusi.