Leaderboard Ad

Attenzione all’allergia!

0

Una nuova campagna di sensibilizzazione EAACI cerca di promuovere la consapevolezza sulle patologie allergiche in tutti i paesi europei

Attenzione all’Allergia – Beware of Allergy!

E’ questo il titolo della campagna di comunicazione promossa dall’European Academy of Allergy and Clinical Immunology (EAACI), della quale potete vedere il video di presentazione:

“L’Accademia Europea di Allergologia e Immunologia Clinica (EAACI) ha lanciato una campagna di sensibilizzazione per aiutare la società a capire meglio come si sente chi soffre di allergia, quale profondo impatto sulla qualità della vita ne derivi, quanto gravi e costose queste malattie possono diventare e quanto è importante effettuare una diagnosi precoce ed una migliore gestione di queste malattie”.

– Nikos Papadopoulos, Presidente EAACI

Nel ventesimo secolo, l’allergia è stata visto come una malattia rara che sfiorava appena la popolazione europea. Da allora, vari fattori hanno contribuito ad un aumento della sua diffusione, soprattutto negli ultimi quarant’anni. Oggi, l’allergia è un problema di salute pubblica di proporzioni pandemiche che colpisce più di 150 milioni di persone in Europa; anzi, è la condizione cronica più comune.
Considerando le tendenze epidemiologiche, l’EAACI ha stimato che più della metà della popolazione europea dovrà fare i conti con almeno un’allergia entro il 2050.

L’elevata prevalenza della patologia allergica e il suo impatto sulla qualità della vita, fanno dell’allergia un serio problema sia per l’economia italiana ed europea (a causa di bassa produttività delle persone colpite e il crescente numero di giorni di assenza dal lavoro) sia per i sistemi sanitari pubblici dei paesi. Per esempio, si stima che asma e rinite – da sole – sono causa di più di 100 milioni di giorni di assenza di lavoro o scuola ogni anno in Europa.

Sicuramente, c’è ancora molto da fare per migliorare la conoscenza e la consapevolezza di queste patologie tra i professionisti sanitari e tra la popolazione. Ben venga quindi la campagna EAACI…ma anche qui ad Allergia e Salute cerchiamo di fare la nostra parte!

Se anche voi siete dalla nostra parte, condividete gli articoli sui social networks: diffondiamo la conoscenza sulle allergie!

Condividi.

Info Autore

Sono medico, allergologo ed immunologo, editor-in-chief di Allergia e Salute. Se hai trovato utile questo articolo clicca Mi piace! e condividilo.
Se vuoi contattarmi per un consiglio o una visita clicca qui >>

Commenti chiusi.